Professionisti DILA APS 20240425 – Il Dispari Luciano Somma

Grazie!

Professionisti DILA APS 20240425 – Il Dispari Luciano Somma

Professionisti DILA APS 20240418 - Il Dispari Luciano Somma

Professionisti DILA APS 20240425

Professionisti DILA APS 20240425 - Il Dispari Luciano Somma

LUCIANO SOMMA | COLLABORAZIONI GIORNALISTICHE ED INTERNET

Come preannunciato vi parlerò, da questo e dai prossimi articoli, della poliedrica attività svolta nel corso della mia esistenza fino ad oggi.

Iniziai a scrivere poesie da ragazzino ed a pubblicarle intorno al 1958 su piccole testate che poi, col passar del tempo, aumentarono a dismisura tanto che scrissi anche su diversi quotidiani e riviste.

Una delle prime, TRIBUNA ARTISTICA, mi vide come Direttore responsabile del periodico a 22 anni.

Mi iscrissi nell’elenco speciale dei giornalisti, ma fu un’esperienza di breve durata perché mancavano i fondi per stampare…

Continuai cosi come opinionista, in special modo sulla cronaca con articoli e poesie pubblicate su L’ECO DEL POPOLO – CRONACA FILATELICA – VALORI UMANI- RIBALTA – LA NAZIONE DI FIRENZE – TOPOLINO – GENTE – IL MATTINO di Napoli – IL ROMA,  solo per citare qualche titolo e su vari periodici animalisti, fino ad approdare sul quotidiano IL DISPARI di Ischia tramite l’amico carissimo BRUNO MANCINI Presidente dell’Associazione “Da Ischia L’Arte – DILA APS”.

Essendo un amante anche dei cruciverba (un vizio di famiglia perché mio fratello Vincenzo addirittura li creava mentre io mi sono sempre limitato a compilarli) la NET (NUOVA ENIGMISTICA TASCABILE) di Corrado Tedeschi mi vide acquirente per anni.

La NET pubblicava spesso anche le foto dei corrispondenti e retribuiva chi inviava barzellette inedite, cosa che feci più volte.

Poi vi è stata l’evoluzione di internet e nel 1996 acquistai il mio primo PC e cominciai a navigare, iscrivendomi alla mailing list, liste di discussioni, cominciai ad avere molti ottimi contatti soprattutto dagli Stati Uniti dove i nostri compatrioti Napoletani, sapendo che avevo scritto alcuni libri di poesie, mi chiesero di acquistarli e così effettuai moltissime spedizioni.

Il pagamento, intorno agli anni 2000, era in dollari.

Pagavano il quadruplo del valore di copertina.

Inviai decine di libri in vari stati soprattutto Americani dal New Jersey a l’Ohio.

Tutte le collaborazioni musicali ed interpretative delle mie canzoni nacquero con musicisti che vivevano in Italia ed all’estero, in particolare Australia – Francia – Stati Uniti – Romania sviluppando moltissimi CD di vario genere, in particolare sigle per animazioni, canzoni Napoletane ed Italiane pop.

Inviavo via e-mail i testi e dopo qualche giorno diventavano canzoni che inviavo a varie emittenti che le mandavano, ed alcune lo fanno ancora, in onda.

Con l’avvento di Facebook creai dei profili personali ed alcuni gruppi che mi seguivano ed oggi ho migliaia di contatti, in qualcuno ho raggiunto il limite dei 5000 per i personali, mentre per i gruppi non c’è  limite.

Tanti i vecchi amici ritrovati, di alcuni avevo perfino perduto la memoria, ed altre nuove conoscenze, tra le quali Ida Terribile dall’Ohio con la quale per una decina d’anni ci scrivevamo o sentivamo al telefono quasi tutti i giorni.

Oggi ha 107 anni e da un paio, causa ictus, non è più in grado di chiamarmi in Messenger. Comunque mantiene il contatto la figlia che mi comunica sue notizie.

Nel prossimo articolo vi narrerò le altre attività svolte nel corso degli anni.

LUCIANO SOMMA     

Professionisti DILA APS 20240425 - Il Dispari Luciano Somma

Professionisti DILA APS 20240425 - Il Dispari Luciano Somma

Professionisti DILA APS 20240418

Professionisti DILA APS 20240418 - Il Dispari Luciano Somma

LUCIANO SOMMA | COLLABORAZIONI TELEVISIVE  (Puntata conclusiva)

Negli oltre vent’anni di attività come speaker che mi ha dato popolarità e soddisfazione, mi fa piacere notiziare anche quella Televisiva molto frequente e ricca di video ascoltatori.

Quelle Napoletane A TELENAPOLI che all’epoca aveva come direttore il M° Armando Soricillo, autore del brano dello Zecchino d’oro: ”AVEVO UN GATTO NERO” che ancora oggi viene trasmesso in programmi musicali per bambini, (Nel 2006 in un villaggio del Gargano ho conosciuto il figlio Vincenzo professore universitario in alta Italia).

Mi fu presentato da un mio cliente e mi ospitò alla TV (era via cavo).

Quella sera lessi alcune mie poesie Napoletane tratte dal libro “DIMANE”.

Il giorno dopo, visitando alcuni clienti alla ferrovia, moltissimi mi fermarono per complimentarsi dandomi un segno tangibile di estremo gradimento: l’audience era stata di decine di migliaia di persone…

Seguirono alcuni canali tra i quali TELEVOMERO – TELECAVA – TELESALERNO – TELESANGIORGIO, sempre come ospite, insieme a diversi personaggi noti del teatro e della canzone.

Tranne in rare occasioni i programmi venivano registrati, non volevo rischiare, infatti, di commettere qualche errore, del resto mai verificatosi, e dunque qualcuno di questi programmi l’ho ancora conservato in cassetta anche se non ho più il lettore adatto!

Ma quello che mi ha dato maggiore soddisfazione è stato il monologo NON E’ MAI TROPPO TARDI su RAI2.

Era Maggio 2005 quando la RAI mi inviò, qui a casa, alcuni operatori per riprendere me, parte della mia famiglia e per parlare un po’ della mia vita.

Un monologo girato tra il Salone e lo studio che durò circa 30 minuti, dove spiegavo i vantaggi di internet, specie dopo la sessantina, e come usare il PC coi vari contatti di allora e le varie masterizzazioni.

Fu mandato in onda nel Settembre 2005 ed ebbe un ottimo ascolto considerato l’orario della messa in onda (le 10 del Mattino) da un pubblico per lo più femminile, dato l’orario, che gradì molto. Ricevetti diverse telefonate, sull’elenco telefonico ero l’unico LUCIANO SOMMA presente.

Dopo qualche mese la registrazione della puntata fu trasmessa su RETE 5 dell’Avv. Carlo Carbone con la quale pubblicavo video da qualche anno.

Anche in quell’occasione l’indice di ascolto fu enorme.

Per questa Rete avrei dovuto girare, come protagonista, un film che però per vari motivi non fu più realizzato.

Persi così l’occasione per completare le molteplici attività facendo anche l’attore.

Anche se nel 2012 girammo una serie di 9 episodi di LUCIANO AMBROGINO E CLEMENTINA

da me ideata con la collaborazione di Carmen Auletta, nei quali curai anche la regia e ne fui protagonista.

Si conclude qui questa mia ulteriore e magnifica esperienza, che si aggiunge ad altre attività che prossimamente racconterò in esclusiva a Voi lettori del quotidiano IL DISPARI come contributo della mia collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale “Da Ischia L’Arte – DILA APS” della quale sono stato Socio Fondatore ed ora sono Socio Onorario.

LUCIANO SOMMA

Professionisti DILA APS 20240418 - Il Dispari Luciano Somma

Luciano Somma – Rita Cuccaro

Professionisti DILA APS 20240418 - Il Dispari Luciano Somma

Professionisti DILA APS 20240411 - Il Dispari Luciano Somma

Luciano Somma | COLLABORAZIONI RADIOFONICHE

(seconda puntata)

 

Come promesso nel precedente articolo adesso voglio raccontare alcuni episodi, quelli che ricordo, verificatisi nei vent’anni di mie collaborazioni fisiche con le varie emittenti.

Alla prima emittente del 1976 in occasione delle prima puntata, eravamo nello studio io ed il tecnico, avevo bisogno d’un supporto per mixare il tutto e ricevere e filtrare le telefonate in diretta. Mi venne voglia di andare in bagno per un atto piccolo, grande fu la mia sorpresa nel trovare la porta chiusa con un catenaccio.

Arrabbiatissimo telefonai al proprietario che mi disse che poiché durante il giorno la radio si avvaleva di alcuni ragazzi, piuttosto turbolenti, era stato costretto a quella decisione drastica, comunque si scusò inviandomi le chiavi del catenaccio e così, come Dio volle, per quasi 2 anni non ci furono altri screzi.

Sempre a quella radio parcheggiavo l’auto davanti al portone, il locale si trovava nei pressi del porto di Napoli, un’AMY8 acquistata pochi giorni prima perché la precedente Fiat 127 mi era stata rubata.

Alle 3 di notte, a fine trasmissione, rimasi basito nel vedere che 2 marinai di colore urinavano nella parte posteriore dell’automobile.

Nel vedermi dissero che era una bella macchina, mi guardai bene nel rispondere, erano ubriachi fradici, finalmente se ne andarono e io presi possesso dell’auto che portai di prima mattina del giorno dopo al lavaggio!

Ciò che mi era stato in un primo momento negato dal proprietario dell’emittente aveva trovato nei due buontemponi Americani un posto, naturalmente inadatto, per soddisfare i loro bisogni corporali.

Spesso nelle trasmissioni in diretta giungevano alcune telefonate che, nonostante fossero filtrate, qualche volta si presentavano offensive.

Una di queste metteva in dubbio la fedeltà di mia moglie dicendomi di avere le corna.

Mi feci passare la telefonata in privato e dissi all’interlocutore che se aveva fegato lo aspettavo fuori dall’emittente, ma naturalmente il vigliacco fece cadere la linea e sparì per sempre…

Un altro episodio simile mi capitò alla CRC di Portici del Compianto Tiberi, ero in trasmissione con Giuseppe Santagata quando all’una  circa di notte arrivò un’altra telefonata, questa volta di minacce, la voce dall’altro capo ci disse che sarebbero venuti lui ed alcuni amici a “Cresimarci”, questo fu il termine usato.

La cosa c’intimorì perché non conoscevamo la zona e avevamo saputo che il pericolo era serio e veritiero.

Telefonammo alla Polizia locale e restammo quasi fino al mattino segregati nei locali della radio con 2 agenti.

Spesso collaboravano con me amici poeti ed ospiti illustri, oltre a Giuseppe Santagata, Leo Barone, Antonietta Pagliarulo, Rino Vittozzi, Peppe Russo, Tecla Scarano, Salvatore Tolino, Aldo Zolfino. Mmentre a RADIO ISCHIA il grande Ottavio Nicolardi, genero di E.A.Mario, Vincenzo Giandomenico, Rosetta Fidora Ruiz e tanti altri, veramente un numero considerevole che se anche riuscissi a ricordarli anche parzialmente ci vorrebbero diversi articoli per nominarli tutti. Appuntamento alla prossima con la conclusione delle mie collaborazioni anche in TV.

LUCIANO SOMMA

Professionisti DILA APS 20240411 - Il Dispari Luciano Somma

 

Professionisti DILA APS 20240404

Professionisti DILA APS 20240404 - Il Dispari Luciano Somma

LUCIANO SOMMA | COLLABORAZIONI RADIOFONICHE

Professionisti DILA APS 20240404 - Il Dispari Luciano Somma

Le mie prime collaborazioni alle Radio e TV libere risalgono al 1976.

La prima in assoluto fu con RADIO ORIZZONTI, dove, grazie a mia nipote che presentava un suo programma, mi fu offerta l’occasione di organizzare alcune notturne in diretta telefonica, con poesie lette da me e canzoni di autori vari.

Da allora fui ospite o conduttore di moltissime emittenti e TV, coadiuvato da moltissimi poeti e personaggi dello spettacolo.

Fare dei nomi mi diventa difficile perché furono veramente troppi.

Si faceva notte inoltrata e si finiva intorno alle 4 circa del mattino.

Avevamo ascoltatori non solo a Napoli città, ma anche molti a Ischia e soprattutto in provincia e finanche in altre località della Campania.

Fino al 1995, ossia in prossimità del pensionamento della mia attività di rappresentante avvenuta nel 2000.

Fisicamente, da allora, non sono più intervenuto, ma comunque da quell’anno, da casa, ho collaborato con alcune emittenti attraverso il web.

La più importante NON E’ MAI TROPPO TARDI nel 2005, dove RAI2 mi fece fare una puntata dal mio studio inviandomi suoi dipendenti a registrare.

Fu un’esperienza molto interessante con un monologo durato circa 30 minuti nel quale spiegavo vantaggi e svantaggi di usare internet ad una certa età…

Da quel periodo scrissi i testi di moltissime canzoni e sigle per animazioni turistiche.

Inviavo i Cd alle varie radio e molte di esse mi trasmettevano i brani o mi facevano interviste come ad esempio SAMMY VARIN dell’allora RADIO PADANIA che parlava dei vari territori tra i quali la Campania.

Ancora RADIO BLU NAPOLI di Gino de Vita – Radio Italia dall’Australia, l’attuale  Radio Emozioni Live di Tony Esposti che ancora oggi ogni Sabato dalle 17,30 alle 19 manda in onda mie poesie recitate e mie canzoni.

Anche in questo caso vorrei tanto fare dei nomi, ma sono veramente tante, alcune estere dalla Romania, Francia, e da tanti altri paesi Africa compresa.

Negli ultimi anni moltissime sono state le interviste telefoniche, ed altre in TV e prodotte con la web camera, tutte seguite da migliaia di visualizzazioni, a dimostrazione di un grande interesse per l’arte e per la cultura.

Ci sarebbero tanti aneddoti da raccontare cosa che farò nel prosieguo.

In tanti anni alcuni episodi restano fermi nella memoria a testimoniare un’esperienza sicuramente irripetibile che ha lasciato in me la grande voglia di continuare anche se, per motivi di salute, purtroppo posso farlo solo da casa.

Professionisti DILA APS 20240404 - Il Dispari Luciano Somma

Professionisti DILA APS 20240314

Professionisti DILA APS 20240314

Luciano Somma | LE RADIO AD ISCHIA

terza puntata

Concludiamo con questo articolo la breve numericamente, ma intensa panoramica delle radio ad Ischia.

Intendiamoci non escludo che magari negli altri 5 comuni ci fosse qualche altra emittente ma io non ne sono mai venuto a conoscenza.

Certo non  potevo nel mio lunghissimo soggiorno conoscere tutto di tutto, la mia memoria si sofferma soprattutto su alcuni episodi che colpirono nell’estate del 1973 come il colera che mi tenne circa due mesi e mezzo lontano da Napoli ed il terremoto del 1980, entrambi superati con grande forza di volontà dalla popolazione tutta.

Ma torniamo all’altra emittente: RADIO ISOLA VERDE gestita  da Cesare, che di lavoro era un pompiere ma un grande appassionato di poesie e canzoni.

Una sera fummo ospiti di Radio Isola Verde, io ed il poeta Giuseppe Santagata, per presentare il libro di poesie di quest’ultimo dal titolo SINCERAMENTE, con la mia prefazione.

Nel corso della trasmissione il proprietario Cesare ci offrì 2 bottiglie di vino bianco che bevemmo con gusto ma dettero un effetto inedito.

Dopo qualche ora eravamo entrambi brilli e facemmo diverse battute.

Al mattino seguente diversi amici di spiaggia, che avevano ascoltato fino a tardi, ci fecero notare ridendo alcuni passaggi.

Peccato che non si registrò!

Molto accoglienti i conduttori che avrebbero voluto facessimo almeno un bis ma la cosa non fu possibile perché nel 1983 terminò la mia presenza sull’isola.

Un volta a Napoli continuai fino al 1995 a collaborare ancora con molte radio e TV della Campania. Avrei voluto continuare ancora ma avendo acquistato un villino a Roccamonfina (Caserta) il tempo libero ed il fine settimana preferii trascorrerlo con alcuni parenti in una zona dove la castagna era la regina e la faceva da padrona e dunque dal mare ai monti, avevo casa a 650 metri sul livello del mare, dove l’aria era un po’ umida ma d’estate si stava benissimo.

I bagni li facevamo a 40 minuti d’auto a Mondragone, così diverso dall’azzurro mare Ischitano, perché, causa il fondale, era di colore marrone, ma non c’erano alternative…

Dopo il 1999, anno di vendita della mia villa, le mete estive furono Palinuro, parte della Calabria, poi le Puglie con Torre Canne (Brindisi) ed il Gargano e successivamente dal 2013 fino al 2019 a Minturno (Latina).

In molti villaggi turistici scrissi molte sigle per animazioni, intervenni in qualche spettacolino teatrale e le radio divennero solo un ricordo.

Dal 2000 però, anno del mio pensionamento, ho collaborato da casa attraverso il PC con moltissime emittenti, decine le intervista, addirittura una trasmissione nel 2005 in TV a RAI2 dal titolo NON E’ MAI TROPPO TARDI girata tra le mura di casa con una troupe televisiva.

Ad Ischia vi sono tornato un giorno del 1999 con mio figlio Sergio che venne a visitare alcuni suoi clienti essendo rappresentante di materiale edilizio e nel Novembre del 2000 per qualche giorno con una cugina di mia moglie col marito.

Ma non ci fu il tempo di visitare le Radio, l’unico posto amico fu COCO’ GELO ad Ischia Ponte dove il compianto Salvatore ci accolse con molto affetto e dove, come sempre si mangiò alla grande.

LUCIANO SOMMA

Professionisti DILA APS 20240314

Luciano Somma

Professionisti DILA APS 20240314

Professionisti DILA APS 20240307

Professionisti DILA APS 20240307

Direttore Gaetano Di Meglio

Pagina a cura di Bruno Mancini

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni

IL DISPARI & DILA APS rubrica Professionisti 2024

CS IL DISPARI & DILA APS

Professionisti DILA APS 20240307

LINGUA AP

LINGUA AP

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni 

CS IL DISPARI & DILA APS

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni

Il Dispari DILA APS Rubrica Professionisti

Professionisti DILA APS 20240307

Views: 7

Lascia un commento