Professionisti DILA APS 20240426 – Il Dispari: Liga Sarah Lapinska

Grazie!

Professionisti DILA APS 20240426 – Il Dispari: Liga Sarah Lapinska

Professionisti DILA APS 20240526 - Il Dispari: Liga Sarah Lapinska

Professionisti DILA APS 20240426

Professionisti DILA APS 20240526 - Il Dispari: Liga Sarah Lapinska

Sas’ a Tatarinceva (sette anni)

“Ciò che conta per me è il modo come vengo valutato al di fuori della mia famiglia” (seconda e ultima parte)

Ho già detto che secondo me, Sas’ a Tatarintseva è un’artista nata, che comprende la connessione dei processi naturali e, parafrasando un po’ Thoreau, scopre di nuovo il mondo della creazione nella natura in ogni suo disegno.

Ecco, la seconda e ultima parte della intervista che ha rilasciata in esclusiva per i lettori del quotidiano IL DISPARI su invito dell’Associazione di Promozione Sociale “Da Ischia L’Arte – DILA APS”.

Liga Sarah: Cara Sas’ a chi sono i tuoi riferimenti artistici e cosa desideri di più?
Sas’a: Alla Dukhova abita a Riga, ma è nata nel Nord, Komi, Russia, così come Valery Leontyev, uno dei cantanti e ballerini più famosi dell’era sovietica, con il quale lei e TODES spesso collaborano, così come con la cantante pop Sofia Rotaru nata nell’Ucraina occidentale, a Bukovice, e prima con il musicista Igor Talkov, nato nella regione di Tula, un critico della Unione Sovietica diventato famoso con le canzoni di un altro compositore sovietico David Tukhmanov, ucciso dopo un concerto.
Il 27/12/ 2023 si è svolto il concerto per l’anniversario di TODES al Palazzo di VEF, Riga, dove ho eseguito tre danze: “Shark kids”, “Money” e “Africa”.
Sogno di vedere i miei disegni nelle mostre. 
Ciò che conta per me è il modo come vengono valutati al di fuori della mia famiglia.

Liga Sarah: Cosa ami di più e chi sono i tuoi migliori amici?
Hai animali domestici?
Sas’a: Amo soprattutto la mia amichevole famiglia, cioè mamma, papà e fratello Volodya (Vladimir è il nome completo) che ha dieci anni.
Lui gioca a calcio come portiere nel club “Super Nova” di Salaspils (Lettonia). 
È stato nominato migliore calciatore del suo club!
Ho, come animale domestico, il cucciolo Lord che vive da nostri amici, ma amo anche altri cani, gatti, tutti gli animali.
Con il permesso del mio gentile padre, nutro anche animali poveri senza tetto.

Liga Sarah: Che tipo di musica ti piace ballare?
Sas’a: Preferisco ballare la musica allegra.

Liga Sarah: Quali artisti italiani  preferisci?
Sas’a: Conosco per ora pochi artisti italiani.

Liga Sarah: In quali paesi ti piacerebbe andare e in quali sei già stata?
Sas’a: Sono già stata in Italia, Grecia, Finlandia, Turchia, Slovenia, Lituania ed Estonia. 
Mi sono piaciute di più l’Italia e la Turchia.
Invece in Lettonia, dove vivo, penso che i posti più belli siano lo Zoo di Riga, Jūrmala e Roja.

Liga Sarah: Come stai a scuola? 
Sas’a: Sto a scuola benissimo. 
Le mie materie preferite sono il disegno e l’inglese. 
Mia nonna, Anna Tatarintseva, tra l’altro, insegna inglese.

Liga Sarah: Quali tecniche di disegno usi e cosa disegni
Sas’a: Mi piace disegnare con qualsiasi colore.
Preferisco disegnare scene naturali, boschi e tutti i tipi di animali.  
Non ho ancora disegnato ritratti di persone umane.
Voglio partecipare non solo alle mostre, ma anche ai concorsi di disegno e pittura.
Sarò la più giovane partecipante al Premio “Otto milioni – 2024” organizzato dal letterato Bruno Mancini, e sarò contenta sapendo che anche altri bambini ed adolescenti ne faranno parte.
L’importante è partecipare, non vincere!

Liga Sarah: Cosa auguri ai lettori del quotidiano Il Dispari?
Sas’a: Auguro a tutti i lettori del quotidiano Il Dispari SIATE FELICI!

Liga Sarah Lapinska

Vladimir Tatarinceva gioca a calcio come portiere nel club "Super Nova" di Salaspils (Lettonia). 

Professionisti DILA APS 20240526 - Il Dispari: Liga Sarah Lapinska

Professionisti DILA APS 20240419

Līga Lapinska intervista Sas’ a Tatarinceva (sette anni)

“Sogno di esporre i miei disegni e danzare in Italia e Turchia”

Alla Dukhova (Russia), coreografa e fondatrice dell’ensemble di danza “Todes” disse: “Io credo che i bambini dovrebbero ballare. Per un bambino, ballare è sia un’attività fisica sia lo sviluppo dell’orecchio musicale.”

Henry David Toreau (USA), filosofo naturalista e poeta disse: “Ogni bambino, in una certa misura, ricrea questo mondo ed è reso molto felice dallo stare all’aria aperta anche nella stagione umida e fredda. Gioca seguendo il suo grande istinto…

L’essenziale è che imparino non cosa significa la vita all’aperto, ma che la nostra vita debba essere accogliente in un senso più ampio di quanto di solito pensiamo.”

Sas’ a Tatarinceva (Lettonia) dice: “Sogno  di esporre i miei disegni in una mostra per sapere come essi vengono valutati.”

Secondo me,  Sas’ a Tatarintseva è un’artista nato, che comprende la connessione dei processi naturali e, parafrasando un po’ Thoreau, scopre di nuovo il mondo della creazione nella natura in ogni suo disegno.

Ecco, la prima parte della intervista che Sas’ a ha rilasciato in esclusiva per i lettori del quotidiano IL DISPARI Diretto da Gaetano Di Meglio su invito dell’Associazione di Promozione Sociale “Da Ischia L’Arte – DILA APS” della quale sono stata Socia Fondatrice ed ora sono Socia Onoraria.

Cara Sas’ a, dove sei nata e quanti anni hai?
Cosa vuoi diventare?
Cosa desideri di più?
Sas ‘a: Sono nata a Riga. Ho sette anni. Ho iniziato a disegnare all’età di due anni. 
Voglio diventare un’artista.
Mi piace anche cucinare e ballare: ballo regolarmente con successo nell’ensemble di danza TODES, fondato da Alla Dukhova, la cui troupe comprende sia adulti che bambini.
Nello studio di danza TODES, fondato 25 anni fa da Alla Dukhova imparo la coreografia classica, acrobazia, recitazione artistica, hip-hop, danze contemporanee, RnB, stile moderno, house, waking e molti altri stili di danza, oltre a partecipare a spettacoli.
 
Liga Sarah: Cosa ti piace fare, Sas’a?
Sas’a: Mi piace molto cucinare, soprattutto spaghetti alla napoletana, varie torte e biscotti,  insomma i prodotti a base di farina.
Ai lettori del quotidiano “Il Dispari” propongo la seguente ricetta della torta friabile ai lamponi, inventata da me.
Ecco, la ricetta della torta sbriciolata di lamponi: mettete la farina e lo zucchero in una ciotola;
grattugiate il burro o tagliatela in mattoncini; mescolate il burro con la farina in briciole; versate una metà della mollica in una forma rotonda del diametro di circa 22 centimetri e premete un’ po’ questa pasta manualmente; mettete questa forma e un’altra metà delle briciole in frigorifero per circa 20-30 minuti.
Il ripieno da preparare: stendete i lamponi con la pasta frolla e lo zucchero a velo.
Mettete i lamponi nell’impasto e impastate questa massa in modo omogeneo; spruzzate la seconda parte della massa con l’aiuto di un cucchiaio; spostate questa massa in un forno riscaldato a 180 gradi. Cuocete la pasta per circa per 40 minuti.
Una torta già fatta dovrebbe essere raffreddata per intero. 
Infine, gli ingredienti necessari per fare le briciole: Farina 300 grammi; zucchero 150 grammi;  burro.
Il ripieno: lamponi 500 grammi.
Buon appetito e benvenuti in Lettonia, città Jelgava, ospitati da Sas’ a e dalla sua famiglia.

Direttore Gaetano Di Meglio

Pagina a cura di Bruno Mancini

Capo Redattrice Angela Maria Tiberi

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni 

IL DISPARI & DILA APS rubrica Professionisti

CS IL DISPARI & DILA APS

DILA APS

DILA APS

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni 

CS IL DISPARI & DILA APS

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni

Il Dispari DILA APS Rubrica Professionisti

Professionisti DILA APS 20240308

Views: 9

Lascia un commento