Intervista ad Alessandro Catanzaro a cura di Silvana Lazzarino per il Valore del femminile

Intervista ad Alessandro Catanzaro, fisioterapista e posturologo nell’ambito del progetto “Incontriamo l’anima dell’arte nel femminile”

Nell’ambito del Progetto “Incontriamo l’Anima dell’arte nel femminile” ideato da me e da Virginia Vandini, Sociologa, professional Counselor, supervisor Trainer, Costellatrice familiare e custode del Mantra Madre,

lo scorso 22 maggio 2024 è andata in onda sulla Community dell’associazione e pubblicata su YouTube, l’intervista da me condotta con Alessandro Catanzaro fisioterapista, Posturologo, Counselor professionista, scrittore.

Nell’intervista Alessandro Catanzaro mette in risalto quanto nella sua professione sia fondamentale l’ascolto e l’osservazione del paziente nella sua interezza, proprio a partire dal binomio corpo ed emozioni,

Inoltre nell’intervista viene affrontato anche tutto il percorso legato al progetto che Alessandro sta portando avanti da più di un anno insieme a Virginia Vandini dal titolo “Postura e Costellazioni familiari archetipiche”- Diventa importante seguire tre passi fondamentali nel lavoro con il paziente per constatare un cambiamento nella distribuzione dei carichi  del corpo tra il prima e il dopo la Costellazione familiare archetipica che accompagna il paziente a sciogliere quei nodi transgenerazionali  al fine di rompere quelle catene con cui si ripropongono i medesimi accadimenti dolorosi che gravano su di lui da generazioni liberando da pesi, sensi di colpa ecc,,,

.: 1– la raccolta dati che contempla una valutazione posturale in cui Alessandro Catanzaro raccoglie l’anamnesi del costellato rispetto a grossi traumi, dismorfismi,

2- l’osservazione in cui il fisioterapista e posturologo Catanzaro analizza il corpo del paziente e ne valuta le condizioni generali lasciando che siano proprio le spalle, le braccia, le gambe, la schiena, la posizione della testa a parlare..il corpo parla se si è in grado di riconoscerne i segnali.

3–  riguarda l’utilizzo della pedana baropodometrica  dopo che il paziente ha eseguito la Costellazione. Grazie a questa pedana in modo preciso  vengono indicati come sono distribuiti i carichi del corpo sulla pianta dei piedi.

Questo strumento:(pedana baropodometrica)  permette di cogliere  le differenze di carico e quindi di postura tra prima e dopo la costellazione.

 

 

il progetto “Incontriamo l’Anima dell’Arte nel femminile” è stato pensato per dare  spazio e ascolto agli artisti e alle loro emozioni che prendono vita attraverso i loro molteplici linguaggi. L’arte infatti in questo spazio viene intesa nel suo senso più ampio abbracciando non solo tutto quello che si lega alle arti figurative, ma anche l’arte intesa come capacità di aprire diverse narrazioni attraverso la musica, la gestualità e quindi la danza, ma anche lo yoga e tante altre espressioni con cui l’artista lascia fluire la parte parte più autentica di sè.

Il ciclo di interviste si svolge in diretta Facebook sulla community dell’Associazione Il Valore del Femminile. A condurre le interviste è la giornalista Silvana Lazzarino- Uno spazio volto a dar voce agli artisti de Il valore del femminile e a quanti vorranno farne parte.

Durante la diretta ciascun artista ha la possibilità di veicolare l’anima della sua opera d’arte, da cui emerge il proprio vissuto tra visione ed emozione nei luoghi dell’ascolto.

Alcuni articoli pubblicati in passato su Emmegiischia

Eugenia Serafini e Valerio Bocci a TolfArte

Stargate di Fabio Viale a Pietrasanta

Torre Grossa: a San Gimignano un viaggio nel Medioevo

 

Views: 3

4 maggio 2024 Costellazioni astrologiche

4 maggio 2024 Costellazioni astrologiche

4 maggio 2024

Costellazioni astrologiche

Improvvisazioni a tema sullo zodiaco

Sabato 4 maggio 2024 ore 19:30 INTERNO 4 Via della Lungara, 44 Roma

Interverranno:

Ines Farinelli, astrologa

Isabella De Paz, astrologa

Rita Pompei, astrologa e counselor

Chiunque voglia cimentarsi nel gioco

Presenta:

Chiara Pavoni, attrice

Ines Farinelli autrice dei libri: “Una giostra di pianeti” e “La storia di Agnese”

Aperitivo

Si richiede cortesemente di confermare la presenza con un messaggio whatsapp a 3476781074

4 maggio 2024 Costellazioni astrologiche

14 aprile 2024

Domenica 14 aprile 2024 ore 19:00 INTERNO 4 Via della Lungara, 44 Roma

TERRA FUOCO ACQUA ARIA

Finissage della Mostra Fotografica di Rocco Scattino

Performance

NEL TUTTO E NEL NULLA

con Chiara Pavoni

14 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

Musiche di:

Valerio Michetti – percussioni, Marco Salvatori –  Moonian Project – sintetizzatori,

Maria Luisa Neri – violino, Santina Amici – pianoforte.

Interventi critici di:

Lucia Ciliberti, Luciana Capece, Jeanfilip, Lucrezia Rubini, Silvana Lazzarino, Stefania Severi, Evaldo Cavallaro, Francesco Maria Bonifazi.

Interverranno i poeti;

Bruno Mancini, Angela Donatelli, Nicola Foti, Massimi Moraldi, Francesco  Maria Bonifazi, Loretta Liberati, Flora Rucco, Fiorella Cappelli, Lucia Izzo, Michela Zanarella, Lucia Fusco, Luciana Raggi, Lucia Pavone.

Presenta Chiara Pavoni, attrice

Aperitivo artistico

Si richiede cortesemente di confermare la presenza con un messaggio whatsapp a 3476781074

4 maggio 2024 Costellazioni astrologiche

Programma DILA APS 2024

20 maggio 2024

Tanti amici Artisti per ricordare un grande Amico Artista; Nicola Pantalone. musicista, cantante e paroliere
Lucia Annicelli,

Chiara Pavoni,

Clementina Petroni,

Alberto Liguoro,

Gino Pinto,

Guerino Cigliano,

Luciano Greco,

Bruno Mancini

Questo evento è stato inserito nel palinsesto di
Il Maggio dei Libri 2024: “… campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto”

20 maggio 2024 In ricordo di un amico: Nicola Pantalone

Programma DILA APS 2024

Menu: Eventi

Eventi DILA APS

Views: 4

11 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

11 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

11 aprile 2024

Giovedì 11 aprile 2024 ore 18:30 INTERNO 4 Via della Lungara, 44 Roma

TERRA FUOCO ACQUA ARIA

Vernissage della Mostra Fotografica di Rocco Scattino

11 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

 

Interventi critici di:

Lucia Ciliberti, Luciana Capece, Jeanfilip, Lucrezia Rubini, Silvana Lazzarino, Stefania Severi, Evaldo Cavallaro, Francesco Maria Bonifazi.

Interverranno i poeti;

Bruno Mancini, Angela Donatelli, Nicola Foti, Massimi Moraldi, Francesco  Maria Bonifazi, Loretta Liberati, Flora Rucco, Fiorella Cappelli, Lucia Izzo, Michela Zanarella, Lucia Fusco, Luciana Raggi, Lucia Pavone.

Presenta Chiara Pavoni, attrice

Aperitivo artistico

L’esposizione sarà visitabile dal giorno 11 al 14 aprile

Si richiede cortesemente di confermare la presenza con un messaggio whatsapp a 3476781074

11 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

 

Programma DILA APS 2024

20 maggio 2024

Tanti amici Artisti per ricordare un grande Amico Artista; Nicola Pantalone. musicista, cantante e paroliere
Lucia Annicelli,

Chiara Pavoni,

Clementina Petroni,

Alberto Liguoro,

Gino Pinto,

Guerino Cigliano,

Luciano Greco,

Bruno Mancini

Questo evento è stato inserito nel palinsesto di
Il Maggio dei Libri 2024: “… campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto”

20 maggio 2024 In ricordo di un amico: Nicola Pantalone

Menu: Eventi

Eventi DILA APS

Views: 1

14 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

14 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

14 aprile 2024

Domenica 14 aprile 2024 ore 19:00 INTERNO 4 Via della Lungara, 44 Roma

TERRA FUOCO ACQUA ARIA

Finissage della Mostra Fotografica di Rocco Scattino

Performance

NEL TUTTO E NEL NULLA

con Chiara Pavoni

14 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

Musiche di:

Valerio Michetti – percussioni, Marco Salvatori –  Moonian Project – sintetizzatori,

Maria Luisa Neri – violino, Santina Amici – pianoforte.

Interventi critici di:

Lucia Ciliberti, Luciana Capece, Jeanfilip, Lucrezia Rubini, Silvana Lazzarino, Stefania Severi, Evaldo Cavallaro, Francesco Maria Bonifazi.

Interverranno i poeti;

Bruno Mancini, Angela Donatelli, Nicola Foti, Massimi Moraldi, Francesco  Maria Bonifazi, Loretta Liberati, Flora Rucco, Fiorella Cappelli, Lucia Izzo, Michela Zanarella, Lucia Fusco, Luciana Raggi, Lucia Pavone.

Presenta Chiara Pavoni, attrice

Aperitivo artistico

Si richiede cortesemente di confermare la presenza con un messaggio whatsapp a 3476781074

14 aprile 2024 TERRA FUOCO ACQUA ARIA

Programma DILA APS 2024

20 maggio 2024

Tanti amici Artisti per ricordare un grande Amico Artista; Nicola Pantalone. musicista, cantante e paroliere
Lucia Annicelli,

Chiara Pavoni,

Clementina Petroni,

Alberto Liguoro,

Gino Pinto,

Guerino Cigliano,

Luciano Greco,

Bruno Mancini

Questo evento è stato inserito nel palinsesto di
Il Maggio dei Libri 2024: “… campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto”

20 maggio 2024 In ricordo di un amico: Nicola Pantalone

Menu: Eventi

Eventi DILA APS

Views: 8

20 maggio 2024 In ricordo di un amico: Nicola Pantalone

20 maggio 2024 In ricordo di un amico: Nicola Pantalone

20 maggio 2024

Tanti amici Artisti per ricordare un grande Amico Artista; Nicola Pantalone. musicista, cantante e paroliere
Lucia Annicelli,

Chiara Pavoni,

Clementina Petroni,

Rossella Continisio,

Sara Pantalone,

Alberto Liguoro,

Gino Pinto,

Guerino Cigliano,

Luciano Greco,

Bruno Mancini

Questo evento è stato inserito nel palinsesto di
Il Maggio dei Libri 2024: “… campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto”

20 maggio 2024 In ricordo di un amico: Nicola Pantalone

Menu: Eventi

Eventi DILA APS

Views: 43

Terremoto nella zona del Vesuvio

Terremoto nella zona del Vesuvio

Alle ore 19.08 di oggi 11 marzo 2024  a Napoli è stata registrata una forte scossa di terremoto.

Terremoto nella zona del Vesuvio

La zona segnalata non è quella dei Campi Flegrei che in questo periodo è sotto attento controllo dei Campi Flegrei, ma si è sviluppata in un’area ubicata nei pressi del Vesuvio.

Tutta l’area vesuviana, da Pollena Trocchia fino a Portici ha avvertito Il sisma in maniera distinta e si hanno segnalazioni provenienti anche dal centro di Napoli dove una notevole quantità di persone è scesa in strada per lo spavento.

Fino al momento in cui viene pubblicato questo articolo non non si segnalano danni a persone o cose.

Terremoto nella zona del Vesuvio

L’Osservatorio Vesuviano comunica che il sisma di magnitudo 3 si è verificato tra il vulcano e la cittadina di Pollena Trocchia, con epicentro a 3 km di profondità.

Segnalazioni arrivano oltre che da Pollena Trocchia anche da  Volla, Portici, Somma Vesuviana.
La scossa della durata di pochi secondi è stata classificata come sussultoria e ondulatoria contemporaneamente.

La sala operativa ONGV-OV (Napoli) ha pubblicate le seguenti coordinate

11-03-2024 18.08-15 (UTC +01.00) ora italiana

coordinate geografiche (lat, lon) 40.8470. 14.4000 ad una profondità di 3 km.

Views: 9

Antonella Di Massa suicidata?

Antonella Di Massa suicidata?

Per la serie

Esopo news

Antonella Di Massa suicidata?

Trovato senza vita il corpo di Antonella di Massa, la donna di 51 anni ricercata da oltre 10 giorni (dal 17 febbraio) sull’isola d’Ischia.

Lo annunciano i responsabili della trasmissione televisiva “Chi l’ha visto” che si accollano il merito di averne ritrovato il corpo a poche centinaia di metri dal luogo dell’ultimo avvistamento.

Antonella Di Massa suicidata?

Antonella Di Massa suicidata?

Antonella Di Massa suicidata?

Antonella Di Massa suicidata?

Antonella Di Massa suicidata?

Grande sconforto per le inutile ricerche effettuate durante tutti questi lunghi e tanti giorni, utilizzando uomini, cani molecolari, elicotteri speciali e mezzi di ricerca tra i più sofisticati attualmente disponibili.

Tutte le ulteriori informazioni verranno diffuse nella prossima puntata della nota trasmissione televisiva.

width=

Antonella Di Massa suicidata?

Trovato senza vita il corpo di Antonella di Massa, la donna di 51 anni ricercata da oltre 10 giorni sull’isola d’Ischia.

Secondo quanto scrive l’agenzia ANSA, dai primi accertamenti sul cadavere della donna sarebbe emerso che la donna è morta non più di 24 ore fa.
E se avesse chiesto aiuto spirituale al Clero della Chiesa di Santa Maria di Montevergine a Succhivo? Don Vincenzo Fiorentino?
DagoSpia.it afferma che dal primo esame medico-legale sul corpo «non avrebbe ci evidenti segni di violenza», ma aggiunge che gli inquirenti hanno trovato anche delle ecchimosi forse compatibili con una caduta, oppure con delle percosse.

La salma di Antonella Di Massa è stata restituita alla famiglia essendo terminato l’esame autoptico effettuato dai patologi del II Policlinico di Napoli.

Un tubo di gomma, una busta di plastica e un contenitore di liquidi sono gli oggetti trovati nella adiacenze del cadavere.

Gli investigatori non hanno accantonata l’ipotesi dell’omicidio e neppure sono convinti che Antonella non abbia trovato rifugio nelle vicinanze durante i tanti giorni in cui è stata ricercata da un ingente spiegamento di uomini e mezzi.

Dalla telecamera della parte laterale della Chiesa di Santa Maria di Montevergine a Succhivo non pare siano state registrate altre immagini dopo quelle che la ritraggono in cammino verso il luogo del ritrovamento distante pochi metri.

Purtroppo ci sono stati anche casi di “Santoni” (come l’intervistato nel video che segue del quale non conosciamo il nome né la qualifica) che non solo hanno detto enormi fandonie ma hanno anche depistato notevolmente le indagini.

https://youtu.be/90ray8DnojY?si=30ZW0H_M_S5t3wNY

E così, sia nella ipotesi del suicidio e sia in quella dell’omicidio, le ricerche del suo rifugio e/o del suo assassino andranno limitate alla zona compresa tra la Chiesa e il luogo del ritrovamento.

Con la decisione da parte della famiglia di provvedere alla cremazione della salma (che avverrà domani 5 marzo) si pongono le premesse per impedire qualsiasi accertamento successivo all’esame autoptico, già effettuato, del quale, fino ad ora, non sono state rese pubbliche le conclusioni.

Quindi, anche ammesso che dall’esame autoptico sia stato stabilito con la massima precisione l’ora del decesso e la modalità suicidio / omicidio (utopia!), qualunque ulteriore indagine eventualmente necessaria / indispensabile per contestare responsabilità a chiunque sia venuto in contatto con Antonella Di Massa durante i tanti giorni della sua scomparsa, saranno IMPOSSIBILI.

Non avevano affermato che lei era MOLTO religiosa?

Perché è stata privilegiata e resa possibile tale decisione?

Views: 41

DILA APS – IL DISPARI 2024 Redazione culturale

IL DISPARI 2024 Redazione culturale

DILA APS – IL DISPARI 2024

20240428 DILA APS – IL DISPARI

20240422 DILA APS – IL DISPARI

20240415 DILA APS – IL DISPARI

20240408 DILA APS – IL DISPARI

20240325 DILA APS – IL DISPARI

20240318 DILA APS – IL DISPARI

20240311 DILA APS – IL DISPARI

20240304 DILA APS – IL DISPARI

20240226 DILA APS – IL DISPARI

20240219 DILA APS – IL DISPARI

20240212 DILA APS – IL DISPARI

20240205 DILA APS – IL DISPARI

20240129 DILA APS – IL DISPARI

20240122 DILA APS – IL DISPARI

20240115 DILA APS – IL DISPARI

20240108 DILA APS – IL DISPARI

20240104 DILA APS – IL DISPARI

DILA APS – IL DISPARI

DILA-IL DISPARI

 

DILA APS - IL DISPARI 2024 Redazione culturale

DILA APS – IL DISPARI 2024 Redazione culturale

IL DISPARI video premiazione stelle 2021

DILA APS – IL DISPARI 2024 Redazione culturale

DILA APS – IL DISPARI 2023 Redazione culturale

Gaetano Di Meglio

DILA APS - IL DISPARI 2024 Redazione culturale

Direttore del quotidiano Il Dispari

DILA & IL DISPARI 2017 Redazione culturale

distribuito in edicola insieme al quotidiano “Il Mattino” di Napoli

Il mattino logo

dilaaps@dilaaps.it

Per ulteriori informazioni rispondo dal 3914830355 tutti i giorni dalle 14 alle 24 con avvertenza che NON rispondo a numeri segnalati come anonimi.
Bruno Mancini

Views: 74

DILA APS – IL DISPARI tutte le pubblicazioni della Redazione culturale

DILA APS – IL DISPARI I tutte le pubblicazioni della Redazione culturale

DILA APS – IL DISPARI

DILA-IL DISPARI

IL DISPARI video premiazione stelle 2021

DILA APS – IL DISPARI 2024 Redazione culturale

DILA APS – IL DISPARI 2023 Redazione culturale

Gaetano Di Meglio

Miramare Gaetano .jpg

Direttore del quotidiano Il Dispari

DILA & IL DISPARI 2017 Redazione culturale

distribuito in edicola insieme al quotidiano “Il Mattino” di Napoli

Il mattino logo

ha scritto:

Al Presidente Bruno Mancini e a tutti i Soci Fondatori dell’Associazione Culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”

  • Cari amici, come da accordi verbali con Bruno Mancini ed in considerazione della valenza culturale e sociale dei progetti proposti dalla “nostra” Associazione DILA, ho piacere di rendere disponibile una pagina settimanale del quotidiano Il Dispari, da me diretto, per offrire una costante informazione dei programmi DILA ed una qualificata presentazione delle Opere e degli Artisti che vorrete mettere in mostra.
    Tutto ciò tenendo in massima evidenza possibile il rapporto con la realtà geografica, isola d’Ischia in primis, nella quale viene distribuita la testata Il Dispari che, vi ricordo, è venduta in abbinamento con il quotidiano Il Mattino di Napoli.
    La pagina sarà inserita, salvo imprevisti, nell’edizione del lunedì.
    Il format suggerito è quello di 2-3 articoli della lunghezza totale di circa 6.000 battute spazi compresi con l’aggiunta di 1-2 foto.
    Augurando a DILA e al Il Dispari una felice e lunga collaborazione

————|————

Gaetano Di Meglio
Il Dispari Quotidiano | Il direttore

m. +39 346.6226480
u. +39 081.18909067
www.google.com/+gaetanodimeglio
dir@ildispari.com
www.ildispari.it

Alla attenzione di tutti gli Amministratori dei gruppi ai quali sono iscritto.

Nella pagina

IL Dispari 20150525 testata -comp

che il quotidiano Il Dispari (distribuito in edicola insieme al quotidiano Il Mattino di Napoli) ha recentemente assegnata all’attività redazionale dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” (della quale sono Presidente), sarò lieto di pubblicare notizie di carattere artistico culturale indicate dagli Amministratori dei gruppi ai quali sono iscritto.

Ciò vuole rappresentare il naturale proseguimento del programma di collaborazione con le varie forze operanti sul territorio che è parte integrante dei progetti culturali da me proposti con la Direzione Artistica di Roberta Panizza.

Compatibilmente con lo spazio di volta in volta disponibile, e con l’avvertenza che i contenuti dovranno essere interessanti specialmente per la comunità ischitana, invito chi di voi vorrà partecipare a questa iniziativa ad inviarmi un cenno di adesione e gli opportuni recapiti telefonici/e-mail a

dilaaps@dilaaps.it

Per ulteriori informazioni rispondo dal 3914830355 tutti i giorni dalle 14 alle 24 con avvertenza che NON rispondo a numeri segnalati come anonimi.
Bruno Mancini

Views: 36

Cicale contro Trapani e immondizie

Cicale contro Trapani e immondizie

Per la serie

Esopo news

Cicale contro Trapani e immondizie

A Ischia, ormai ad ogni ora del giorno in pieno centro Via Gemito, non si sentono più canti di uccelli e frinire di cicale, ma solo fastidiosi rumori di trapani, motoseghe a scoppio,  e betoniere, insieme al tanfo di immondizie!

Evviva le zone di silenzio e di igiene urbana… quando sono rispettate!

Views: 14

Muore cadendo dal Castello Aragonese di Ischia

Muore cadendo dal Castello Aragonese di Ischia

Ischia 11 settembre 2023

Un uomo è deceduto cadendo da uno dei terrazzi del Castello Aragonese di Ischia a 60 metri d’altezza.

Muore cadendo dal Castello Aragonese di Ischia

Michele Assante

Per la serie
Esopo news

Ora diranno che è colpa della “mancanza di reti di protezioni” “assenza di personale addetto alla sicurezza” “ingressi non vietati ai sofferenti di disturbi psichici” “presidio medico inesistente” e bla bla bla… finendo con il criminalizzare il monumento e i suoi padroni/gestori!

Un uomo è deceduto cadendo da uno dei terrazzi del Castello Aragonese di Ischia a 60 metri d’altezza.

Il PM di turno di turno ha disposto il sequestro della salma

Aveva 48 anni ed era già stato in cura per disturbi psichici.

L’ipotesi più probabile è che si sia trattato di suicidio.

Operano in zona Polizia, Vigili del Fuoco,  e altre forze dell’ordine.

L’uomo si sarebbe suicidato gettandosi dalla terrazza, sul lato ovest del Castello Aragonese di Ischia, posta circa 50 metri al di sopra della ex discoteca Castillo de Aragona.

La salma di Michele Assante è stata rimossa dal luogo della morte per ordine del PM..

 

Views: 5

Isola Ischia Ischia

Isola Ischia Ischia

Isola Ischia Ischia

Arte
Bruno Mancini
DILA APS
Editoria
Eventi
Immagini

Isola Ischia

Notizie
Organizzazione
Poesie
Premi
Prosa
Scempi
Scrittori
Sport
Stampa
TV
Varie
Video

Isola Ischia Ischia – Isola Ischia Ischia

Isola Ischia Ischia

DILA

Premi Otto milioni

emmegiischia.com

Bruno Mancini

DILAAPS

Isola Ischia Barano

INFO e contatti:

+39 3914830355 tutti i giorni dalle 15 alle 23

dilaaps@pec.it

dila@emmegiischia.com

Isola Ischia Barano

Bruno Mancini è nato a Napoli nel 1943 e risiede ad Ischia, dalla età di tre anni.

A lui piace dire che l’origine della sua ispirazione o forse solo un iniziale impulso ancestrale ed istintivo, il vero basilare momento poetico della sua vita, si è concretizzato nell’incontro, propriamente fisico, tra i suoi sensi acerbi, infantili, e le secolari, immutate, tentazioni autoctone dell’Isola d’Ischia, dove le leggi della natura sembravano fluire ancora difese da valori di primitive protezioni.
Anche se aggiunge, con molta auto ironia e con un pizzico di provocazione:

Le mie primissime esternazioni poetiche le ho espresse in tenerissima età, quando ancora non avevo pronunziato per la prima volta la parola mamma, ed alla fine di ogni abbondante poppata liberavo graziose ispirazioni poetizzando mediante dei rimati vagiti“.

Menu

Isola Ischia Ischia

Bruno Mancini scrittore

Brevi commenti amichevoli ricavati dalle varie recensioni ai suoi libri pubblicati:

“Vedo una folla che si muove compatta verso un’unica meta guidata dagli incitamenti di colui che punta il dito ed una penna, che crea volti per i sentimenti.”

“…si fondono nell’intero componimento in una prospettiva ampia che contempla l’umano, l’umano cammino. Ed è una Commedia, una Commedia divina in chiave poetica, in versi che sento anche io estremamente dolorosi, con il preciso intento di affidarli alla penna , che non li disperda ma li urli e li renda in qualche modo eterni”.

“… lodo quel senso di eco lontano che riverbera le parole enfatizzandone i concetti”.

“Percorso di memoria o ricerca di spazi temporali virtuali?”

“Il continuo intersecarsi di livelli di identità con ipotesi e incarnazioni simboliche…”

“…sembrano accarezzare un sogno lontano, una speranza che non sarà mai certezza, un miraggio di felicità che si perde oltre l’orizzonte illusorio di fragili esistenze.”

“…a volte lirismo crepuscolare, intriso di soffusa malinconia, di struggente tristezza.”

“Opera interessante per i contenuti e le tematiche affrontate, nonché per i valori estetici…”

“…seria preparazione, corredata da rimarchevole fantasia.”

“…lavoro meditato, armonioso di buon afflato poetico.”

“ Bella poesia, con alti picchi in termini d’emozione e intensità.”

“…sincero, elegante, sempre aderente al soggettivismo letterario del particolare momento che attraversiamo.”

“Non racconto né romanzo, più che risolverli lascia aperti molti quesiti anche sul piano puramente tecnico linguistico.”

“Ed io invece, Bruno, ho letto a ritroso, prima la seconda parte, bellissima, ed ora la seconda, altrettanto splendida. Senso o non senso è una poesia dal forte impatto emotivo. Giochi con il lessico e le iterazioni, che adoro, ed è questa una delle poesie più belle che abbia letto qui dentro, quel genere di poesia che cerco e difficilmente poi trovo.
Mi domando come mai non ti abbia scoperto prima, Poeta??!!”

“Una poetica lacerata e sfuggente…”

“Le aperture liriche, più che segnare il passo dell’emozionalità, offrono un ulteriore invito a perdersi nei labirinti della parola scritta…”

“Quasi poesia cruda, percuote e carezza, giovane e antica…”

“Lavoro intenso, vissuto nella profondità della sua composizione, fatta di toni e di immagini…”

“Una voce nuova che chiama ad ascoltarla ed a giudicarla senza inibizioni, come liberamente essa è sviluppata.”

“Sì, lasci molto lavoro a chi legge, eppure questo mi affascina della tua poesia, la afferri e ti sfugge: in essa ti perdi ed allora ti turba… e cerchi il senso e lo cogli e ti lascia poi subito in dubbio. Ma il dubbio stimola, ti coinvolge … Sperimentalismo? Se lo è, come credo, ben venga; io lo adoro.
Bravissimo. Vero artista.”

“Troverete un urlo e un soffio di amore, un vuoto, immersi nella forza e nella malinconia di chi…”

Prima dell’alba
regalami un verso
così che io possa
sfrontata babbuccia
ricamo sulla brina
imprimere.

Al sole tenero
Vederla piangere di gioia

Isola Ischia Ischia

Views: 2

DILA APS & Biblioteca Antoniana Ischia

DILA APS & Biblioteca Antoniana Ischia

DILA APS & Biblioteca Antoniana

Biblioteca Antoniana Ischia

Biblioteca Antoniana Ischia

Gentilissimi dottori Mancini Liguori e Ceparano

ringrazio tutti voi vivamente del gradito invito.

Da Sindaco della città metropolitana di Napoli,  il territorio più bombardato di Italia durante la II guerra mondiale, accolgo con particolare interesse e partecipazione la notizia del vostro evento.

Un sentito coinvolgimento al tema dell’incontro è inoltre dovuto alla mia storia personale che, come ben sapete, mi lega alla città di Nola.

Ripercorrere i grandi eventi della Storia senza perdere di vista l’importanza di un racconto che parta dalle persone, le famiglie e le comunità, è operazione di estremo valore.

Anche per questi motivi, in qualità di Sindaco, ho istituito un comitato per ricordare e celebrare le Quattro Giornate di Napoli, di cui il prossimo ottobre ricorreranno gli ottant’anni, le cui iniziative riguarderanno sia Napoli sia la Città Metropolitana e dunque anche le comunità di Nola e Ischia.

Tuttavia, sono particolarmente rammaricato di comunicare che non potrò prendere parte all’appuntamento del prossimo 15 giugno a causa di impegni istituzionali già programmati e inderogabili.

Ringraziando ancora del gradito coinvolgimento, colgo l’occasione per porgere i miei più cordiali saluti a gli auguri per una piena riuscita dell’iniziativa

Gaetano Manfredi

 

15 giugno 2023

14 giugno 2023

Views: 13

INFO – CONTATTI Festival della Canzone Napoletana 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Bando iscrizione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Incarico di Responsabile alle Relazioni esterne Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Benefit Sponsor Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Kit comunicazione Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Rassegna stampa Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna fotografica Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna video Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Canzoni e Cantanti finalisti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Classifica finale Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Cerimonia premiazione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Sponsorship Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Membership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Partnership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Artisti, Conduttori, Staff Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi programmati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi realizzati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Testi e spartiti canzoni finaliste Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Inviti e certificazioni Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Prevendita biglietti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

INFO – CONTATTI Festival della Canzone Napoletana 2023

 

festivalcanzonenapoletana@emmegiischia.com

 

Festival della Canzone Napoletana

Breve storia del Festival

Il Festival della Canzone Napoletana, Fondato dall’Ente Salvatore Di Giacomo, ha avuto inizio a Napoli nel 1952 (28 – 30 settembre, sede Teatro Mediterraneo) ed è cessato nel 1971, per essere poi ripreso nel 2015 dall’Associazione Nazionale Italiana Artisti (ANIA) che attualmente continua a programmarlo.

Albo d’oro vincitori

1952: Nilla Pizzi e Franco Ricci – “Desiderio ‘e Sole”
1953: Il festival non si tenne, perché fu progettato inizialmente con cadenza biennale, scelta poi abbandonata dall’Organizzazione.
1954: Tullio Pane e Achille Togliani – “Suonno d’ammore”
1955: Gino Latilla con Carla Boni e Maria Paris – “’E stelle ‘e Napule”
1956: Grazia Gresi e Aurelio Fierro – “Guaglione”
1957: Marisa Del Frate – “Malinconico autunno”
1958: Nunzio Gallo e Aurelio Fierro – “Vurria”
1959: Fausto Cigliano e Teddy Reno – “Sarrà chi sa?”
1960: Ruggero Cori e Flo Sandon’s – “Serenata a Margellina”
1961: Aurelio Fierro e Betty Curtis – “Tu si’ ‘a malincunia”
1962: Sergio Bruni e Gloria Christian – “Marechiaro marechiaro”


1963: Claudio Villa e Maria Paris – “Jammo ja’”
1964: Domenico Modugno e Ornella Vanoni – “Tu sì ‘na cosa grande”
1965: Mario Abbate e Isabella Jannetti – “Core napulitano”
1966: Sergio Bruni e Robertino – “Bella”
1967: Nino Taranto e I Balordi – “’O matusa”
1968: Mirna Doris e Tony Astarita – “Core spezzato”
1969: Aurelio Fierro e Mirna Doris – “Preghiera a ‘na mamma”
1970: Peppino di Capri e Gianni Nazzaro – “Me chiamme ammore”
1971: il Festival viene interrotto dalla RAI prima della sua conclusione
1981: Mario Da Vinci – “’A mamma”
1998: Carmelo Zappulla – “Sempe”  / Ylenia – “Ehi Pascà!”
1999: Gianni Fiorellino – “Girasole”
2000: Pia Paterno – “Sempre con te”
2001: Mario e Francesco Merola – “L’urdemo emigrante”
2002: Anna Calemme e gli Istentales – “Vorrei”
2003: Roberto Polisano – “Amore senza parole”
2004: Marika – “Astrigneme”

2015: Giusi Barone – “Voglia d’alluccà”
2016: Marianna Corrado – “Addò me porta ‘o mare”
2017: Antonya Di Iorio – “Core e penziero”
2018: Concetta De Luisa – “Puortame cu’ te”
2019: Antonio Petrosillo – “Parlanno ‘e te”
2020: Enrica La Femina – “Na Vota Ancora”/ Imma D’Inverno-“Sta Città”
2021: Lino Galiero – ” ‘O sole”

Conduttori

1952: Nunzio Filogamo
1954: Nunzio Filogamo e Marcella Davilland
1955: Nino Taranto e Isa Bellini
1956: Nino Taranto e Nicoletta Orsomando
1957: Marisa Borroni, Enzo Tortora e Emma Danieli
1958: Enzo Tortora e Fulvia Colombo
1959: Lauretta Masiero, Lilla Rocco e Lucia Folli
1960: Marisa Borroni e Lilli Lembo
1961: Mike Bongiorno
1962: Renato Tagliani
1963: Nunzio Filogamo, Pippo Baudo e Lilli Lembo
1964: Mike Bongiorno
1965: Pippo Baudo e Gaia Germani
1966: Pippo Baudo, Gabriella Squillante
1967: Corrado, Renato Tagliani, Daniele Piombi e con la partecipazione di Nino Taranto
1968: Mike Bongiorno, Gabriella Squillante
1969: Daniele Piombi, Gabriella Squillante e Annie Palmieri con Enzo Berri
1970: Daniele Piombi, Gloria Christian
1971: interrotto dalla RAI (Daniele Piombi e Aba Cercato con Enzo Berri e Ugo Frisoli)
1981: Franco Solfiti, Maria Laura Soldano
1998: Barbara D’Urso
1999: Enrica Bonaccorti con la partecipazione di Gigi Sabani
2000: Enrica Bonaccorti
2001: Enrica Bonaccorti
2002: Iva Zanicchi
2003: Emanuela Folliero
2004: Emanuela Folliero
2015: Lorenza Licenziati
2016: Lorenza Licenziati
2017: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano
2018: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2019: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2020: Massimo Abbate – Lino Pariota
2021: Valeria Altobelli – Erennio De Vita – Magda Mancuso

DILA & Il Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

 

 

 

Views: 4

Prevendita biglietti Festival della Canzone Napoletana 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Bando iscrizione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Incarico di Responsabile alle Relazioni esterne Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Benefit Sponsor Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Kit comunicazione Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Rassegna stampa Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna fotografica Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna video Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Canzoni e Cantanti finalisti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Classifica finale Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Cerimonia premiazione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Sponsorship Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Membership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Partnership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Artisti, Conduttori, Staff Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi programmati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi realizzati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Testi e spartiti canzoni finaliste Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Inviti e certificazioni Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Prevendita biglietti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

INFO – CONTATTI Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana

Breve storia del Festival

Il Festival della Canzone Napoletana, Fondato dall’Ente Salvatore Di Giacomo, ha avuto inizio a Napoli nel 1952 (28 – 30 settembre, sede Teatro Mediterraneo) ed è cessato nel 1971, per essere poi ripreso nel 2015 dall’Associazione Nazionale Italiana Artisti (ANIA) che attualmente continua a programmarlo.

Albo d’oro vincitori

1952: Nilla Pizzi e Franco Ricci – “Desiderio ‘e Sole”
1953: Il festival non si tenne, perché fu progettato inizialmente con cadenza biennale, scelta poi abbandonata dall’Organizzazione.
1954: Tullio Pane e Achille Togliani – “Suonno d’ammore”
1955: Gino Latilla con Carla Boni e Maria Paris – “’E stelle ‘e Napule”
1956: Grazia Gresi e Aurelio Fierro – “Guaglione”
1957: Marisa Del Frate – “Malinconico autunno”
1958: Nunzio Gallo e Aurelio Fierro – “Vurria”
1959: Fausto Cigliano e Teddy Reno – “Sarrà chi sa?”
1960: Ruggero Cori e Flo Sandon’s – “Serenata a Margellina”
1961: Aurelio Fierro e Betty Curtis – “Tu si’ ‘a malincunia”
1962: Sergio Bruni e Gloria Christian – “Marechiaro marechiaro”


1963: Claudio Villa e Maria Paris – “Jammo ja’”
1964: Domenico Modugno e Ornella Vanoni – “Tu sì ‘na cosa grande”
1965: Mario Abbate e Isabella Jannetti – “Core napulitano”
1966: Sergio Bruni e Robertino – “Bella”
1967: Nino Taranto e I Balordi – “’O matusa”
1968: Mirna Doris e Tony Astarita – “Core spezzato”
1969: Aurelio Fierro e Mirna Doris – “Preghiera a ‘na mamma”
1970: Peppino di Capri e Gianni Nazzaro – “Me chiamme ammore”
1971: il Festival viene interrotto dalla RAI prima della sua conclusione
1981: Mario Da Vinci – “’A mamma”
1998: Carmelo Zappulla – “Sempe”  / Ylenia – “Ehi Pascà!”
1999: Gianni Fiorellino – “Girasole”
2000: Pia Paterno – “Sempre con te”
2001: Mario e Francesco Merola – “L’urdemo emigrante”
2002: Anna Calemme e gli Istentales – “Vorrei”
2003: Roberto Polisano – “Amore senza parole”
2004: Marika – “Astrigneme”

2015: Giusi Barone – “Voglia d’alluccà”
2016: Marianna Corrado – “Addò me porta ‘o mare”
2017: Antonya Di Iorio – “Core e penziero”
2018: Concetta De Luisa – “Puortame cu’ te”
2019: Antonio Petrosillo – “Parlanno ‘e te”
2020: Enrica La Femina – “Na Vota Ancora”/ Imma D’Inverno-“Sta Città”
2021: Lino Galiero – ” ‘O sole”

Conduttori

1952: Nunzio Filogamo
1954: Nunzio Filogamo e Marcella Davilland
1955: Nino Taranto e Isa Bellini
1956: Nino Taranto e Nicoletta Orsomando
1957: Marisa Borroni, Enzo Tortora e Emma Danieli
1958: Enzo Tortora e Fulvia Colombo
1959: Lauretta Masiero, Lilla Rocco e Lucia Folli
1960: Marisa Borroni e Lilli Lembo
1961: Mike Bongiorno
1962: Renato Tagliani
1963: Nunzio Filogamo, Pippo Baudo e Lilli Lembo
1964: Mike Bongiorno
1965: Pippo Baudo e Gaia Germani
1966: Pippo Baudo, Gabriella Squillante
1967: Corrado, Renato Tagliani, Daniele Piombi e con la partecipazione di Nino Taranto
1968: Mike Bongiorno, Gabriella Squillante
1969: Daniele Piombi, Gabriella Squillante e Annie Palmieri con Enzo Berri
1970: Daniele Piombi, Gloria Christian
1971: interrotto dalla RAI (Daniele Piombi e Aba Cercato con Enzo Berri e Ugo Frisoli)
1981: Franco Solfiti, Maria Laura Soldano
1998: Barbara D’Urso
1999: Enrica Bonaccorti con la partecipazione di Gigi Sabani
2000: Enrica Bonaccorti
2001: Enrica Bonaccorti
2002: Iva Zanicchi
2003: Emanuela Folliero
2004: Emanuela Folliero
2015: Lorenza Licenziati
2016: Lorenza Licenziati
2017: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano
2018: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2019: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2020: Massimo Abbate – Lino Pariota
2021: Valeria Altobelli – Erennio De Vita – Magda Mancuso

DILA & Il Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

 

 

 

Views: 2

Inviti e certificazioni Festival della Canzone Napoletana 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Bando iscrizione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Incarico di Responsabile alle Relazioni esterne Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Benefit Sponsor Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Kit comunicazione Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Rassegna stampa Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna fotografica Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna video Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Canzoni e Cantanti finalisti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Classifica finale Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Cerimonia premiazione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Sponsorship Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Membership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Partnership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Artisti, Conduttori, Staff Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi programmati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi realizzati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Testi e spartiti canzoni finaliste Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Inviti e certificazioni Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Prevendita biglietti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

INFO – CONTATTI Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana

Breve storia del Festival

Il Festival della Canzone Napoletana, Fondato dall’Ente Salvatore Di Giacomo, ha avuto inizio a Napoli nel 1952 (28 – 30 settembre, sede Teatro Mediterraneo) ed è cessato nel 1971, per essere poi ripreso nel 2015 dall’Associazione Nazionale Italiana Artisti (ANIA) che attualmente continua a programmarlo.

Albo d’oro vincitori

1952: Nilla Pizzi e Franco Ricci – “Desiderio ‘e Sole”
1953: Il festival non si tenne, perché fu progettato inizialmente con cadenza biennale, scelta poi abbandonata dall’Organizzazione.
1954: Tullio Pane e Achille Togliani – “Suonno d’ammore”
1955: Gino Latilla con Carla Boni e Maria Paris – “’E stelle ‘e Napule”
1956: Grazia Gresi e Aurelio Fierro – “Guaglione”
1957: Marisa Del Frate – “Malinconico autunno”
1958: Nunzio Gallo e Aurelio Fierro – “Vurria”
1959: Fausto Cigliano e Teddy Reno – “Sarrà chi sa?”
1960: Ruggero Cori e Flo Sandon’s – “Serenata a Margellina”
1961: Aurelio Fierro e Betty Curtis – “Tu si’ ‘a malincunia”
1962: Sergio Bruni e Gloria Christian – “Marechiaro marechiaro”


1963: Claudio Villa e Maria Paris – “Jammo ja’”
1964: Domenico Modugno e Ornella Vanoni – “Tu sì ‘na cosa grande”
1965: Mario Abbate e Isabella Jannetti – “Core napulitano”
1966: Sergio Bruni e Robertino – “Bella”
1967: Nino Taranto e I Balordi – “’O matusa”
1968: Mirna Doris e Tony Astarita – “Core spezzato”
1969: Aurelio Fierro e Mirna Doris – “Preghiera a ‘na mamma”
1970: Peppino di Capri e Gianni Nazzaro – “Me chiamme ammore”
1971: il Festival viene interrotto dalla RAI prima della sua conclusione
1981: Mario Da Vinci – “’A mamma”
1998: Carmelo Zappulla – “Sempe”  / Ylenia – “Ehi Pascà!”
1999: Gianni Fiorellino – “Girasole”
2000: Pia Paterno – “Sempre con te”
2001: Mario e Francesco Merola – “L’urdemo emigrante”
2002: Anna Calemme e gli Istentales – “Vorrei”
2003: Roberto Polisano – “Amore senza parole”
2004: Marika – “Astrigneme”

2015: Giusi Barone – “Voglia d’alluccà”
2016: Marianna Corrado – “Addò me porta ‘o mare”
2017: Antonya Di Iorio – “Core e penziero”
2018: Concetta De Luisa – “Puortame cu’ te”
2019: Antonio Petrosillo – “Parlanno ‘e te”
2020: Enrica La Femina – “Na Vota Ancora”/ Imma D’Inverno-“Sta Città”
2021: Lino Galiero – ” ‘O sole”

Conduttori

1952: Nunzio Filogamo
1954: Nunzio Filogamo e Marcella Davilland
1955: Nino Taranto e Isa Bellini
1956: Nino Taranto e Nicoletta Orsomando
1957: Marisa Borroni, Enzo Tortora e Emma Danieli
1958: Enzo Tortora e Fulvia Colombo
1959: Lauretta Masiero, Lilla Rocco e Lucia Folli
1960: Marisa Borroni e Lilli Lembo
1961: Mike Bongiorno
1962: Renato Tagliani
1963: Nunzio Filogamo, Pippo Baudo e Lilli Lembo
1964: Mike Bongiorno
1965: Pippo Baudo e Gaia Germani
1966: Pippo Baudo, Gabriella Squillante
1967: Corrado, Renato Tagliani, Daniele Piombi e con la partecipazione di Nino Taranto
1968: Mike Bongiorno, Gabriella Squillante
1969: Daniele Piombi, Gabriella Squillante e Annie Palmieri con Enzo Berri
1970: Daniele Piombi, Gloria Christian
1971: interrotto dalla RAI (Daniele Piombi e Aba Cercato con Enzo Berri e Ugo Frisoli)
1981: Franco Solfiti, Maria Laura Soldano
1998: Barbara D’Urso
1999: Enrica Bonaccorti con la partecipazione di Gigi Sabani
2000: Enrica Bonaccorti
2001: Enrica Bonaccorti
2002: Iva Zanicchi
2003: Emanuela Folliero
2004: Emanuela Folliero
2015: Lorenza Licenziati
2016: Lorenza Licenziati
2017: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano
2018: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2019: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2020: Massimo Abbate – Lino Pariota
2021: Valeria Altobelli – Erennio De Vita – Magda Mancuso

DILA & Il Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

 

 

 

Views: 6

Testi e spartiti canzoni finaliste Festival della Canzone Napoletana 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Bando iscrizione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Incarico di Responsabile alle Relazioni esterne Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Benefit Sponsor Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Kit comunicazione Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Rassegna stampa Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna fotografica Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna video Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Canzoni e Cantanti finalisti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Classifica finale Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Cerimonia premiazione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Sponsorship Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Membership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Partnership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Artisti, Conduttori, Staff Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi programmati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi realizzati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Testi e spartiti canzoni finaliste Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Inviti e certificazioni Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Prevendita biglietti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

INFO – CONTATTI Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana

Breve storia del Festival

Il Festival della Canzone Napoletana, Fondato dall’Ente Salvatore Di Giacomo, ha avuto inizio a Napoli nel 1952 (28 – 30 settembre, sede Teatro Mediterraneo) ed è cessato nel 1971, per essere poi ripreso nel 2015 dall’Associazione Nazionale Italiana Artisti (ANIA) che attualmente continua a programmarlo.

Albo d’oro vincitori

1952: Nilla Pizzi e Franco Ricci – “Desiderio ‘e Sole”
1953: Il festival non si tenne, perché fu progettato inizialmente con cadenza biennale, scelta poi abbandonata dall’Organizzazione.
1954: Tullio Pane e Achille Togliani – “Suonno d’ammore”
1955: Gino Latilla con Carla Boni e Maria Paris – “’E stelle ‘e Napule”
1956: Grazia Gresi e Aurelio Fierro – “Guaglione”
1957: Marisa Del Frate – “Malinconico autunno”
1958: Nunzio Gallo e Aurelio Fierro – “Vurria”
1959: Fausto Cigliano e Teddy Reno – “Sarrà chi sa?”
1960: Ruggero Cori e Flo Sandon’s – “Serenata a Margellina”
1961: Aurelio Fierro e Betty Curtis – “Tu si’ ‘a malincunia”
1962: Sergio Bruni e Gloria Christian – “Marechiaro marechiaro”


1963: Claudio Villa e Maria Paris – “Jammo ja’”
1964: Domenico Modugno e Ornella Vanoni – “Tu sì ‘na cosa grande”
1965: Mario Abbate e Isabella Jannetti – “Core napulitano”
1966: Sergio Bruni e Robertino – “Bella”
1967: Nino Taranto e I Balordi – “’O matusa”
1968: Mirna Doris e Tony Astarita – “Core spezzato”
1969: Aurelio Fierro e Mirna Doris – “Preghiera a ‘na mamma”
1970: Peppino di Capri e Gianni Nazzaro – “Me chiamme ammore”
1971: il Festival viene interrotto dalla RAI prima della sua conclusione
1981: Mario Da Vinci – “’A mamma”
1998: Carmelo Zappulla – “Sempe”  / Ylenia – “Ehi Pascà!”
1999: Gianni Fiorellino – “Girasole”
2000: Pia Paterno – “Sempre con te”
2001: Mario e Francesco Merola – “L’urdemo emigrante”
2002: Anna Calemme e gli Istentales – “Vorrei”
2003: Roberto Polisano – “Amore senza parole”
2004: Marika – “Astrigneme”

2015: Giusi Barone – “Voglia d’alluccà”
2016: Marianna Corrado – “Addò me porta ‘o mare”
2017: Antonya Di Iorio – “Core e penziero”
2018: Concetta De Luisa – “Puortame cu’ te”
2019: Antonio Petrosillo – “Parlanno ‘e te”
2020: Enrica La Femina – “Na Vota Ancora”/ Imma D’Inverno-“Sta Città”
2021: Lino Galiero – ” ‘O sole”

Conduttori

1952: Nunzio Filogamo
1954: Nunzio Filogamo e Marcella Davilland
1955: Nino Taranto e Isa Bellini
1956: Nino Taranto e Nicoletta Orsomando
1957: Marisa Borroni, Enzo Tortora e Emma Danieli
1958: Enzo Tortora e Fulvia Colombo
1959: Lauretta Masiero, Lilla Rocco e Lucia Folli
1960: Marisa Borroni e Lilli Lembo
1961: Mike Bongiorno
1962: Renato Tagliani
1963: Nunzio Filogamo, Pippo Baudo e Lilli Lembo
1964: Mike Bongiorno
1965: Pippo Baudo e Gaia Germani
1966: Pippo Baudo, Gabriella Squillante
1967: Corrado, Renato Tagliani, Daniele Piombi e con la partecipazione di Nino Taranto
1968: Mike Bongiorno, Gabriella Squillante
1969: Daniele Piombi, Gabriella Squillante e Annie Palmieri con Enzo Berri
1970: Daniele Piombi, Gloria Christian
1971: interrotto dalla RAI (Daniele Piombi e Aba Cercato con Enzo Berri e Ugo Frisoli)
1981: Franco Solfiti, Maria Laura Soldano
1998: Barbara D’Urso
1999: Enrica Bonaccorti con la partecipazione di Gigi Sabani
2000: Enrica Bonaccorti
2001: Enrica Bonaccorti
2002: Iva Zanicchi
2003: Emanuela Folliero
2004: Emanuela Folliero
2015: Lorenza Licenziati
2016: Lorenza Licenziati
2017: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano
2018: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2019: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2020: Massimo Abbate – Lino Pariota
2021: Valeria Altobelli – Erennio De Vita – Magda Mancuso

DILA & Il Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

 

 

 

Views: 3

Eventi realizzati Festival della Canzone Napoletana 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Bando iscrizione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Incarico di Responsabile alle Relazioni esterne Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Benefit Sponsor Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Kit comunicazione Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Rassegna stampa Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna fotografica Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna video Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Canzoni e Cantanti finalisti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Classifica finale Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Cerimonia premiazione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Sponsorship Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Membership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Partnership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Artisti, Conduttori, Staff Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi programmati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi realizzati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Testi e spartiti canzoni finaliste Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Inviti e certificazioni Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Prevendita biglietti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

INFO – CONTATTI Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana

Breve storia del Festival

Il Festival della Canzone Napoletana, Fondato dall’Ente Salvatore Di Giacomo, ha avuto inizio a Napoli nel 1952 (28 – 30 settembre, sede Teatro Mediterraneo) ed è cessato nel 1971, per essere poi ripreso nel 2015 dall’Associazione Nazionale Italiana Artisti (ANIA) che attualmente continua a programmarlo.

Albo d’oro vincitori

1952: Nilla Pizzi e Franco Ricci – “Desiderio ‘e Sole”
1953: Il festival non si tenne, perché fu progettato inizialmente con cadenza biennale, scelta poi abbandonata dall’Organizzazione.
1954: Tullio Pane e Achille Togliani – “Suonno d’ammore”
1955: Gino Latilla con Carla Boni e Maria Paris – “’E stelle ‘e Napule”
1956: Grazia Gresi e Aurelio Fierro – “Guaglione”
1957: Marisa Del Frate – “Malinconico autunno”
1958: Nunzio Gallo e Aurelio Fierro – “Vurria”
1959: Fausto Cigliano e Teddy Reno – “Sarrà chi sa?”
1960: Ruggero Cori e Flo Sandon’s – “Serenata a Margellina”
1961: Aurelio Fierro e Betty Curtis – “Tu si’ ‘a malincunia”
1962: Sergio Bruni e Gloria Christian – “Marechiaro marechiaro”


1963: Claudio Villa e Maria Paris – “Jammo ja’”
1964: Domenico Modugno e Ornella Vanoni – “Tu sì ‘na cosa grande”
1965: Mario Abbate e Isabella Jannetti – “Core napulitano”
1966: Sergio Bruni e Robertino – “Bella”
1967: Nino Taranto e I Balordi – “’O matusa”
1968: Mirna Doris e Tony Astarita – “Core spezzato”
1969: Aurelio Fierro e Mirna Doris – “Preghiera a ‘na mamma”
1970: Peppino di Capri e Gianni Nazzaro – “Me chiamme ammore”
1971: il Festival viene interrotto dalla RAI prima della sua conclusione
1981: Mario Da Vinci – “’A mamma”
1998: Carmelo Zappulla – “Sempe”  / Ylenia – “Ehi Pascà!”
1999: Gianni Fiorellino – “Girasole”
2000: Pia Paterno – “Sempre con te”
2001: Mario e Francesco Merola – “L’urdemo emigrante”
2002: Anna Calemme e gli Istentales – “Vorrei”
2003: Roberto Polisano – “Amore senza parole”
2004: Marika – “Astrigneme”

2015: Giusi Barone – “Voglia d’alluccà”
2016: Marianna Corrado – “Addò me porta ‘o mare”
2017: Antonya Di Iorio – “Core e penziero”
2018: Concetta De Luisa – “Puortame cu’ te”
2019: Antonio Petrosillo – “Parlanno ‘e te”
2020: Enrica La Femina – “Na Vota Ancora”/ Imma D’Inverno-“Sta Città”
2021: Lino Galiero – ” ‘O sole”

Conduttori

1952: Nunzio Filogamo
1954: Nunzio Filogamo e Marcella Davilland
1955: Nino Taranto e Isa Bellini
1956: Nino Taranto e Nicoletta Orsomando
1957: Marisa Borroni, Enzo Tortora e Emma Danieli
1958: Enzo Tortora e Fulvia Colombo
1959: Lauretta Masiero, Lilla Rocco e Lucia Folli
1960: Marisa Borroni e Lilli Lembo
1961: Mike Bongiorno
1962: Renato Tagliani
1963: Nunzio Filogamo, Pippo Baudo e Lilli Lembo
1964: Mike Bongiorno
1965: Pippo Baudo e Gaia Germani
1966: Pippo Baudo, Gabriella Squillante
1967: Corrado, Renato Tagliani, Daniele Piombi e con la partecipazione di Nino Taranto
1968: Mike Bongiorno, Gabriella Squillante
1969: Daniele Piombi, Gabriella Squillante e Annie Palmieri con Enzo Berri
1970: Daniele Piombi, Gloria Christian
1971: interrotto dalla RAI (Daniele Piombi e Aba Cercato con Enzo Berri e Ugo Frisoli)
1981: Franco Solfiti, Maria Laura Soldano
1998: Barbara D’Urso
1999: Enrica Bonaccorti con la partecipazione di Gigi Sabani
2000: Enrica Bonaccorti
2001: Enrica Bonaccorti
2002: Iva Zanicchi
2003: Emanuela Folliero
2004: Emanuela Folliero
2015: Lorenza Licenziati
2016: Lorenza Licenziati
2017: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano
2018: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2019: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2020: Massimo Abbate – Lino Pariota
2021: Valeria Altobelli – Erennio De Vita – Magda Mancuso

DILA & Il Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

 

 

 

Views: 2

Eventi programmati Festival della Canzone Napoletana 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Bando iscrizione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Incarico di Responsabile alle Relazioni esterne Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Benefit Sponsor Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Kit comunicazione Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Rassegna stampa Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna fotografica Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna video Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Canzoni e Cantanti finalisti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Classifica finale Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Cerimonia premiazione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Sponsorship Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Membership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Partnership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Artisti, Conduttori, Staff Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi programmati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi realizzati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Testi e spartiti canzoni finaliste Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Inviti e certificazioni Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Prevendita biglietti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

INFO – CONTATTI Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana

Breve storia del Festival

Il Festival della Canzone Napoletana, Fondato dall’Ente Salvatore Di Giacomo, ha avuto inizio a Napoli nel 1952 (28 – 30 settembre, sede Teatro Mediterraneo) ed è cessato nel 1971, per essere poi ripreso nel 2015 dall’Associazione Nazionale Italiana Artisti (ANIA) che attualmente continua a programmarlo.

Albo d’oro vincitori

1952: Nilla Pizzi e Franco Ricci – “Desiderio ‘e Sole”
1953: Il festival non si tenne, perché fu progettato inizialmente con cadenza biennale, scelta poi abbandonata dall’Organizzazione.
1954: Tullio Pane e Achille Togliani – “Suonno d’ammore”
1955: Gino Latilla con Carla Boni e Maria Paris – “’E stelle ‘e Napule”
1956: Grazia Gresi e Aurelio Fierro – “Guaglione”
1957: Marisa Del Frate – “Malinconico autunno”
1958: Nunzio Gallo e Aurelio Fierro – “Vurria”
1959: Fausto Cigliano e Teddy Reno – “Sarrà chi sa?”
1960: Ruggero Cori e Flo Sandon’s – “Serenata a Margellina”
1961: Aurelio Fierro e Betty Curtis – “Tu si’ ‘a malincunia”
1962: Sergio Bruni e Gloria Christian – “Marechiaro marechiaro”


1963: Claudio Villa e Maria Paris – “Jammo ja’”
1964: Domenico Modugno e Ornella Vanoni – “Tu sì ‘na cosa grande”
1965: Mario Abbate e Isabella Jannetti – “Core napulitano”
1966: Sergio Bruni e Robertino – “Bella”
1967: Nino Taranto e I Balordi – “’O matusa”
1968: Mirna Doris e Tony Astarita – “Core spezzato”
1969: Aurelio Fierro e Mirna Doris – “Preghiera a ‘na mamma”
1970: Peppino di Capri e Gianni Nazzaro – “Me chiamme ammore”
1971: il Festival viene interrotto dalla RAI prima della sua conclusione
1981: Mario Da Vinci – “’A mamma”
1998: Carmelo Zappulla – “Sempe”  / Ylenia – “Ehi Pascà!”
1999: Gianni Fiorellino – “Girasole”
2000: Pia Paterno – “Sempre con te”
2001: Mario e Francesco Merola – “L’urdemo emigrante”
2002: Anna Calemme e gli Istentales – “Vorrei”
2003: Roberto Polisano – “Amore senza parole”
2004: Marika – “Astrigneme”

2015: Giusi Barone – “Voglia d’alluccà”
2016: Marianna Corrado – “Addò me porta ‘o mare”
2017: Antonya Di Iorio – “Core e penziero”
2018: Concetta De Luisa – “Puortame cu’ te”
2019: Antonio Petrosillo – “Parlanno ‘e te”
2020: Enrica La Femina – “Na Vota Ancora”/ Imma D’Inverno-“Sta Città”
2021: Lino Galiero – ” ‘O sole”

Conduttori

1952: Nunzio Filogamo
1954: Nunzio Filogamo e Marcella Davilland
1955: Nino Taranto e Isa Bellini
1956: Nino Taranto e Nicoletta Orsomando
1957: Marisa Borroni, Enzo Tortora e Emma Danieli
1958: Enzo Tortora e Fulvia Colombo
1959: Lauretta Masiero, Lilla Rocco e Lucia Folli
1960: Marisa Borroni e Lilli Lembo
1961: Mike Bongiorno
1962: Renato Tagliani
1963: Nunzio Filogamo, Pippo Baudo e Lilli Lembo
1964: Mike Bongiorno
1965: Pippo Baudo e Gaia Germani
1966: Pippo Baudo, Gabriella Squillante
1967: Corrado, Renato Tagliani, Daniele Piombi e con la partecipazione di Nino Taranto
1968: Mike Bongiorno, Gabriella Squillante
1969: Daniele Piombi, Gabriella Squillante e Annie Palmieri con Enzo Berri
1970: Daniele Piombi, Gloria Christian
1971: interrotto dalla RAI (Daniele Piombi e Aba Cercato con Enzo Berri e Ugo Frisoli)
1981: Franco Solfiti, Maria Laura Soldano
1998: Barbara D’Urso
1999: Enrica Bonaccorti con la partecipazione di Gigi Sabani
2000: Enrica Bonaccorti
2001: Enrica Bonaccorti
2002: Iva Zanicchi
2003: Emanuela Folliero
2004: Emanuela Folliero
2015: Lorenza Licenziati
2016: Lorenza Licenziati
2017: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano
2018: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2019: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2020: Massimo Abbate – Lino Pariota
2021: Valeria Altobelli – Erennio De Vita – Magda Mancuso

DILA & Il Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

 

 

 

Views: 4

Artisti, Conduttori, Staff Festival della Canzone Napoletana 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

Bando iscrizione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Incarico di Responsabile alle Relazioni esterne Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Benefit Sponsor Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Kit comunicazione Festival della Canzone Napoletana 2023 in tour

 

Rassegna stampa Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna fotografica Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Rassegna video Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Canzoni e Cantanti finalisti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Classifica finale Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Cerimonia premiazione Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Sponsorship Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Membership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Partnership Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Artisti, Conduttori, Staff Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi programmati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Eventi realizzati Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Testi e spartiti canzoni finaliste Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Inviti e certificazioni Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Prevendita biglietti Festival della Canzone Napoletana 2023

 

INFO – CONTATTI Festival della Canzone Napoletana 2023

 

Festival della Canzone Napoletana

Breve storia del Festival

Il Festival della Canzone Napoletana, Fondato dall’Ente Salvatore Di Giacomo, ha avuto inizio a Napoli nel 1952 (28 – 30 settembre, sede Teatro Mediterraneo) ed è cessato nel 1971, per essere poi ripreso nel 2015 dall’Associazione Nazionale Italiana Artisti (ANIA) che attualmente continua a programmarlo.

Albo d’oro vincitori

1952: Nilla Pizzi e Franco Ricci – “Desiderio ‘e Sole”
1953: Il festival non si tenne, perché fu progettato inizialmente con cadenza biennale, scelta poi abbandonata dall’Organizzazione.
1954: Tullio Pane e Achille Togliani – “Suonno d’ammore”
1955: Gino Latilla con Carla Boni e Maria Paris – “’E stelle ‘e Napule”
1956: Grazia Gresi e Aurelio Fierro – “Guaglione”
1957: Marisa Del Frate – “Malinconico autunno”
1958: Nunzio Gallo e Aurelio Fierro – “Vurria”
1959: Fausto Cigliano e Teddy Reno – “Sarrà chi sa?”
1960: Ruggero Cori e Flo Sandon’s – “Serenata a Margellina”
1961: Aurelio Fierro e Betty Curtis – “Tu si’ ‘a malincunia”
1962: Sergio Bruni e Gloria Christian – “Marechiaro marechiaro”


1963: Claudio Villa e Maria Paris – “Jammo ja’”
1964: Domenico Modugno e Ornella Vanoni – “Tu sì ‘na cosa grande”
1965: Mario Abbate e Isabella Jannetti – “Core napulitano”
1966: Sergio Bruni e Robertino – “Bella”
1967: Nino Taranto e I Balordi – “’O matusa”
1968: Mirna Doris e Tony Astarita – “Core spezzato”
1969: Aurelio Fierro e Mirna Doris – “Preghiera a ‘na mamma”
1970: Peppino di Capri e Gianni Nazzaro – “Me chiamme ammore”
1971: il Festival viene interrotto dalla RAI prima della sua conclusione
1981: Mario Da Vinci – “’A mamma”
1998: Carmelo Zappulla – “Sempe”  / Ylenia – “Ehi Pascà!”
1999: Gianni Fiorellino – “Girasole”
2000: Pia Paterno – “Sempre con te”
2001: Mario e Francesco Merola – “L’urdemo emigrante”
2002: Anna Calemme e gli Istentales – “Vorrei”
2003: Roberto Polisano – “Amore senza parole”
2004: Marika – “Astrigneme”

2015: Giusi Barone – “Voglia d’alluccà”
2016: Marianna Corrado – “Addò me porta ‘o mare”
2017: Antonya Di Iorio – “Core e penziero”
2018: Concetta De Luisa – “Puortame cu’ te”
2019: Antonio Petrosillo – “Parlanno ‘e te”
2020: Enrica La Femina – “Na Vota Ancora”/ Imma D’Inverno-“Sta Città”
2021: Lino Galiero – ” ‘O sole”

Conduttori

1952: Nunzio Filogamo
1954: Nunzio Filogamo e Marcella Davilland
1955: Nino Taranto e Isa Bellini
1956: Nino Taranto e Nicoletta Orsomando
1957: Marisa Borroni, Enzo Tortora e Emma Danieli
1958: Enzo Tortora e Fulvia Colombo
1959: Lauretta Masiero, Lilla Rocco e Lucia Folli
1960: Marisa Borroni e Lilli Lembo
1961: Mike Bongiorno
1962: Renato Tagliani
1963: Nunzio Filogamo, Pippo Baudo e Lilli Lembo
1964: Mike Bongiorno
1965: Pippo Baudo e Gaia Germani
1966: Pippo Baudo, Gabriella Squillante
1967: Corrado, Renato Tagliani, Daniele Piombi e con la partecipazione di Nino Taranto
1968: Mike Bongiorno, Gabriella Squillante
1969: Daniele Piombi, Gabriella Squillante e Annie Palmieri con Enzo Berri
1970: Daniele Piombi, Gloria Christian
1971: interrotto dalla RAI (Daniele Piombi e Aba Cercato con Enzo Berri e Ugo Frisoli)
1981: Franco Solfiti, Maria Laura Soldano
1998: Barbara D’Urso
1999: Enrica Bonaccorti con la partecipazione di Gigi Sabani
2000: Enrica Bonaccorti
2001: Enrica Bonaccorti
2002: Iva Zanicchi
2003: Emanuela Folliero
2004: Emanuela Folliero
2015: Lorenza Licenziati
2016: Lorenza Licenziati
2017: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano
2018: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2019: Enzo Nicolò – Emanuela Giordano – Magda Mancuso
2020: Massimo Abbate – Lino Pariota
2021: Valeria Altobelli – Erennio De Vita – Magda Mancuso

DILA & Il Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana

Festival della Canzone Napoletana edizione 2023

 

 

 

Views: 8